Puntata 23 – Andrea Laszlo De Simone

Protagonista di questa penultima puntata ufficiale di Area51 è un cantautore torinese a dir poco istrionico, intraprendente nelle scelte stilistiche, visionario nel mood compositivo e magnetico nel look: nato artisticamente come solista che compone e registra i sui brani nella proverbiale sua cameretta è diventato in poco tempo un sestetto da palcoscenico in grado di trasformare ogni singolo brano proposto live in un happening. Al momento rappresenta uno degli artisti underground italiani più intriganti del momento e ciò è testimoniato dall’onda lunga che sta seguendo in termini di date live il suo primo album ufficiale, uscito esattamente un anno fa e che ancora è ben lontano dall’esaurire la sua carica propulsiva. Salutiamo il nostro nuovo ospite Andrea Laszlo De Simone

Il nostro si affaccia sulla scena indipendente durante il primo decennio del 2000 come primo batterista dei Nadàr Solo e nel duo torinese Anthony Laszlo in compagnia di Anthony Sasso (ex chitarrista e cantante dei Milena Lovesick). Come Andrea Laszlo De Simone​ esordisce nel 2012 con il primo album autoprodotto dal titolo ​Ecce Homo​​, registrato in casa con mezzi di fortuna, e in seguito pubblica alcuni videoclip (​Solo un uomo, ​11:43, ​I nostri piccoli occhi). All’inizio del 2014 incontra alcuni attivissimi musicisti della scena underground torinese e da mesi di sala prove nasce la sua band composta da Damir Nefat (chitarra e cori), Daniele C (basso e cori), Filippo Cornaglia (batteria e cori), Zevi Bordovach (tastiere e cori) e l’immancabile amico Anthony Sasso​ (tastiere, cori e percussioni). 
Anticipato dai singoli ​Uomo Donna​Vieni a salvarmi e ​La guerra dei baci, Nel Giugno dello scorso anno esce ​Uomo Donna (2017, 42 Records)​, il primo vero e proprio album accolto con grande entusiasmo da pubblico e critica e inserito tra le più prestigiose classifiche di riviste e siti musicali italiani come uno fra i migliori album del 2017.  Il disco è nato in realtà come autoproduzione e registrato in presa diretta nell’ottobre 2014 in collaborazione con il fonico bolognese Giuseppe Lo Bue​, negli anni successivi poi post-prodotto e mixato utilizzando tecniche sperimentali tra l’analogico e il digitale e masterizzato da Andrea Suriani.

Dopo una serie di esibizioni estive in alcuni dei più importanti festival italiani come il TOdays e il Siren Festival (che gli sono valse una menzione speciale nella classifica dei live stilata dal mensile Rolling Stone) ad Ottobre 2017 è partito il primo vero e proprio tour nei club delle maggiori città italiane per la presentazione dell’album. Il 30 novembre 2017, in anteprima esclusiva al ​Torino Film Festival​, Andrea Laszlo De Simone ha presentato il videoclip di ​Sogno l’amore, un vero e proprio mini-film girato in Sicilia per la regia di Francesca Noto ​e dello stesso Andrea Laszlo De Simone​.

I suoi brani rappresentano il perfetto connubio tra cantautorato italiano classico (Dalla e Battisti ma anche l’ottimo e non sembre considerato quando si parla di grandi autori italiani Claudio Rocchi) e psichedelia (quando non addirittura Prog) di vario tipo e varie annate, con il filo conduttore portante rappresentato dall’Amore guardato dal punto di vista dell’Uomo ma vissuto come da una Donna, finalmente una disamina sull’Amore non stantia e banale che dal testo penetra inesorabilmente nella musica. Non mancano riferimenti ad ascolti più attuali tipo Radiohead, Verdena e IOSONOUNCANE che vengono abilmente rimescolati al mood della canzone d’autore con naturaleza disarmante eppure sempre in maniera imprevedibile e singolare. Al momento Andrea Laszlo De Simone si rivela come una delle Penne più interessanti del momento.

Nel Marzo di quest’anno è uscito il videoclip di ​Gli uomini hanno fame, la canzone più esplicitamente politica di ​Uomo Donna, un viaggio all’interno della Natura Umana anche dentro i suoi istinti più feroci; il video è stato girato da Andrea Laszlo De Simone e dal misterioso duo ​Sans​

FB: https://www.facebook.com/pg/andrealaszlomusica/about/?ref=page_internal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...