Puntata 20 – Effe Punto

Protagonista di questa nuova puntata di Area51 è un fulgido esempio di “esordiente navigato” che sa già come muoversi nel vasto e indefinito panorama underground italiano senza timori reverenziali: non a caso la sua opera prima è un concept album davvero molto lungo e concettualmente complesso benché comunque molto scorrevole, contenente ben 16 brani per oltre un’ora di musica! Una rarità in un epoca in cui l’usa e getta artistico sembra essere sempre di più un’imposizione, pena l’indifferenza da parte dei nuovi fruitori musicali. Mettetevi comodi ed ascoltate senza fretta ciò che ha da dire il nostro ospite, Effe Punto!

Nato a Milano con il nome Filippo Cecconi, Effe Punto è allo stato attuale un cantautore che possiede però un curriculum musicale di tutto rispetto avendo già militato nei Ministri dal 2009 al 2013, avendo accompagnato Dente per il suo tour teatrale nel 2014 ed avendo fondato i Calamari, gruppo di cabaret situazionista. Nel 2014 pubblica Dinosauri (Labellascheggia), un album disponibile soltanto in vinile che raccoglie in realtà le canzoni presenti in un precedente album s/t del 2008 con l’aggiunta di altre canzoni inedite.
Nel 2015 sempre per Labellascheggia esce Effepunto plays T.S.Eliot, quattro canzoni tratte dagli early poems del poeta naturalizzato inglese, con uno speciale artwork su carta da parati, in collaborazione con la William Morris & Co. più un cofanetto realizzato da artigiani della stampa (Lucio Passerini,Officina Tipografica Novepunti, Libri Finti Clandestini, Miss Goffetown).

Coccodrilli (Labellascheggia, 2017) è invece il suo primo vero lavoro composto di soli inediti: registrato tra le campagne emiliane e le strade di Milano e forte della partecipazione tra gli altri di Federico Dragogna (Ministri) e Andrea Sologni (Gazebo Penguins), si tratta come accennato in precedenza di un concept album su quelli che sono noti in gergo giornalistico come necrologi scritti in anticipo in attesa della notizia della morte di una persona (i “Coccodrilli” appunto), nel quale viene idealizzato attraverso i 16 brani di cui è composto quell’intervallo di tempo che intercorre tra la loro pubblicazione e l’effettiva notizia del decesso.

La sua musica si rifà per molti versi al cantautorato di ispirazione tradizionale con echi di De Gregori senza però disdegnare alcune influenze dalle produzioni di stampo più attuale (Dente su tutti), con una particolare cura dei dettagli affinché le componenti acustiche, elettriche ed elettroniche si mescolino tra loro in ogni canzone mantenendo l’attenzione dell’ascoltatore sempre viva su ciò che gli viene raccontato: del resto qui ci si trova di fronte a veri e propri racconti di storie di gente comune e molto spesso disagiata infarciti di citazioni, riferimenti culturali e giochi di parole, da seguire dall’inizio alla fine per oltre un’ora. In sostanza non poteva esistere modo migliore di descrivere un tema così complesso e denso come il momento storico ed il conseguente disagio dei giorni nostri vissuto dalle persone “comuni” se non attraverso brani così essenziali, leggeri, diretti e senza troppi orpelli a livello di arrangiamenti, un po’ come le fiabe che ci raccontavano da bambini che seppur sostanziose nei contenuti le recepivamo in maniera diretta e lineare (anche se in questo caso non si può purtroppo parlare propriamente di lieto fine).

Questo il videoclip di “Lambrate”, un brano bellissimo che, prendendo spunto dall’omonimo quartiere di Milano e dal suo inesorabile processo di cambiamento in corso, si rivela come una metafora dell’incapacità della persona comune di capire come effettuare le proprie scelte in un mondo in cui è il mercato che decide per lui:

Sito Web: www.effepunto.com
FB: Effe Punto
Instagram: www.instagram.com/effe.punto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...