Puntata 4 – Giunto di Cardano

La quarta puntata di Area51 è dedicata ad una giovane band pugliese che, già solo a partire dalla scelta del monicker, suscita intorno a se grande curiosità ed interesse. Vi assicuriamo allora che il tempo che le abbiamo dedicato per approfondirne la conoscenza è stato decisamente ben speso, poiché si tratta di un progetto musicale fresco, audace e con un notevole potenziale. Loro sono i Giunto di Cardano!

Attiva dal 2011, la band (il cui nome indica l’organo che trasmette il moto tra due dimensioni in rotazione) è composta da Giuseppe Colangelo</strong (voce,chitarra,piano,keyboards), Mariano Cericola (basso, voce), Davide Tappi (batteria, drum pad, voce, collaboratore della nostra etichetta Area51 Records con la sua iniziativa Tappabooking!) e durante il corso degli anni si è fatta le ossa in festival regionali come il Giovinazzo Rock Festival, l’Arezzo Wave Love Festival Puglia o il Taranto Rock Festival, condividendo il palco con artisti del calibro dei Kutso, Bud Spencer Blues Explosion, ..A Toys Orchestra, Andrea Chimenti, I Cani e via dicendo. Un percorso di crescita costante che all’inzio del 2017 porta alla pubblicazione del primo album autoprodotto KADIMA, anticipato dal primo singolo con tanto di videoclip “Bacio di Giuda”, grazie al quale la band potrà svolgere una serie di date ta cui alcune prestigiose aperture a Le Capre a Sonagli, Voina, Management del dolore post operatorio, Luca Madonia e The Zen Circus.

I Giunto di Cardano suonano un gran bel Rock in italiano, strutturato corposo e potente ma nello stesso tempo gradevole, dove si sentono essenzialmente “le corde”: in due parole, il caro vecchio (“vecchio” inteso come vezzeggiativo) “Alternative Rock” di quelli di cui avremmo sempre più spesso e volentieri bisogno, con una voce calda potente e precisa, sperimentazioni sonore ipnotiche ed a tratti psichedeliche tutt’altro che pacchiane atte invece ad arricchire il sound, le quali consentono dunque divagazioni dal post-rock alla new-wave mantenendo sempre una rocciosità di fondo con anche una persistente ed interessante aurea di oscurità a fare da contorno. L’essenzialità e la coerenza di fondo con cui riescono ad esprimere la loro proposta musicale sono tuttavia il valore (ag)giunto!

Il videoclip del loro secondo singolo “Yez!”, pubblicato ad Agosto e presentato live al MEI-Meeting delle Etichette. Un brano diretto e suadente all’ascolto che i Giunto di Cardano raccontano così:
“Vi siete mai addentrati nel percorso emotivo di un individuo a seguito di una scelta? Là dove una direzione ben precisa è stata presa, Yez! rappresenta l’entusiasmo che accompagna ogni nostra decisione, contro tutto e tutti e, a volte, contro noi stessi”
L’inconsapevolezza di indossare un casco spaziale, simbolo della personificazione dell’oltreuomo. L’incoscienza della scelta che ormai fa parte di sé, della sua ombra che si porta avanti sicura, spavalda con la realtà che lo circonda. Una dimensione onirica in cui l’io arriva a implodere e lo Yez! che si impossessa della sua mente condizionandone prepotentemente il vissuto.
Tutti avremmo bisogno di uno Yez!, un gesto positivo che possa darci una spinta e farci sentire al di sopra delle nostre possibilità, illudendoci forse di oltrepassare i limiti che la stessa realtà e il quotidiano ci impongono.”

Sito Web: www.ilgiuntodicardano.com
FB: https://www.facebook.com/ilgiuntodicardano/
Instagram: https://www.instagram.com/ilgiuntodicardanoband/
Soundcloud: https://soundcloud.com/ilgiuntodicardano
Bandcamp: https://ilgiuntodicardano.bandcamp.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...