Puntata 13 – Psychopathic Romantics

Psychopathic-Romantics

In questa puntata Area51 vi racconta la bella storia di un artista che un bel giorno ha deciso di dare una forma, ben definita ed in funzione delle proprie radici culturali, al proprio bagaglio culturale acquisito durante una lunga permanenza negli USA, reincarnandolo in un progetto musicale raffinato ed ispirato dal nome Psychopathic Romantics!

Psychopatic Romantics @Area51 Il cantante ed autore ‘Dust’ (aka Mario La Porta) nasce dunque in provincia di Caserta ma cresce e si forma nel Connecticut (USA), si ristabilisce in Italia nel 2005 e da qui inizia questa nuova avventura insieme ai campani Vincenzo Tancredi (Basso, ½ Batteria, Percussioni, Cori), Augusto De Cesare (Chit. Acustica, Bouzouki, Mandolino, Percussioni, Cori), Filippo Santoiemma (Harmonium, Mandolino, Glockenspiel, Kazoo, Percussioni, Cori) facendo confluire nel progetto influenze e sonorità d’oltreoceano costantemente intrise di tradizione mediterranea. Nel 2007, la band autoproduce il primo lavoro discografico, “Altered Education”, cui segue nel 2010 “Pretty Prizes”, sempre autoprodotto. Dopo questi primi lavori, Dust passa dalla batteria alla chitarra acustica, con conseguente virata del loro sound (all’origine tendenzialmente math-rock) verso lidi più Folk-cantautoriali e l’innesto di nuovi set-up dal vivo che prevedono strumenti essenzialmente acustici, da cui l’omonimo EP del 2014 (ancora una volta autoprodotto).

Compiuto in tal senso il definitivo processo di maturazione, il 28 Aprile del 2015 pubblicano il loro nuovo album dal titolo “Bread and Circuses” (con la label francese Freakhouse Records), con anteprima streaming esclusiva su SentireAscoltare e distribuzione in download digitale sulla pagina bandcamp dell’etichetta. In seguito al concerto di presentazione dell’album al Cabaret Port’Alba nel centro antico di Napoli, a maggio 2015 è partito il tour promozionale di “Bread and Circuses” che li ha visti ospiti, tra le altre date, di importanti rassegne quali il Giffoni Film Festival 2015, il Festival del Bacio e la quarta edizione del Bulbart Festival di Napoli, il Partenopea 2015 in piazza del Gesù sempre a Napoli, La Cabina 56 a Torre Annunziata (NA) e il Rockalvi Festival 2015, condividendo il palco con artisti come A Toys Orchestra, Paolo Benvegnù, Claudio Santamaria, Gnut, Capone & BungtBangt.

Questo lavoro può essere definito un canzoniere in quanto contiene i sette brani del precedente EP autoprodotto più sei nuove tracce, di cui tre inediti, due ‘live versions’ e la cover di ‘Folsom Prison Blues’ di Johnny Cash. Una sorta dunque di nuova era per la band, da qui in poi votata anima e corpo ad un Folk dai tratti quanto basta psichedelici, gradevole ed orecchiabile e dal respiro d’oltreoceano su cui spicca il caldo timbro di Dust. I brani sono per lo più ballad basate su arrangiamenti acustici ed ampi squarci melodici anche se non mancano qua e là elementi più Rock, richiami ad alcuni paesaggi sonori tipici della loro nativa Italia Meridionale ed addirittura qualche passaggio più introspettivo ad arricchire ulteriormente una proposta musicale molto ispirata, dove il sogno americano primordiale si trasforma in una bella realtà.

Questo il video di ” Bread and Circuses”, tratta dall’omonimo album, ballatona a stelle e strisce con bel finale vigoroso:

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Psychopathic-Romantics/17940677975
Instagram: https://instagram.com/psycrom/
Canale Youtube: https://www.youtube.com/user/60psycho50romantics
Soundcloud: https://soundcloud.com/psychopathicromantics/
Spotify: https://play.spotify.com/artist/1aY36IZsOYQNdJAXrlVJCA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...