Puntata 9 – The Chicken Queens

Chicken Queens

Come nello sport anche nella musica si è soliti apprezzare i mezzi tecnici e la disciplina tattica dei singoli, tuttavia spesso il risultato lo si raggiunge grazie alla cattiveria agonistica, alla grinta, ai polmoni e soprattutto al gioco di squadra: un’introduzione a mo’ di (tele)cronaca spicciola di un match che lo scorso anno si è rivelato valevole per le qualificazioni all’Arezzo Wave e che ha visto come protagonista vincitore la band ospite di questa settimana, un Power-Duo proveniente da Modena. I The Chicken Queens.

The Chicken Queens @Area51

La combo prende forma nell’estate del 2012 in quel di Modena quando Matteo Capirossi, cantante e chitarrista del gruppo, comincia a scrivere brani e strutture influenzate principalmente dalla musica blues (Muddy Waters, Jimi Hendrix, Howlin Wolf, Rolling Stones e Led Zeppelin) e incontra Luca Sernesi, batterista di derivazione Metal. Nonostante queste grandi diversità fra i due nasce subito una profonda intesa che presto li porterà a registrare prima un Ep omonimo autoprodotto e successivamente il primo vero LP Up From The Grave (2014, autoproduzione), un album con chitarre alte, batterie grosse e la voce urlatissima, insomma un prodotto Garage nella forma ma forte di una struttura con robuste derive Hard-Blues il quale, come già accennato in precedenza, gli varrà tra le altre cose la vittoria finale alle selezioni per rappresentare l’Emilia Romagna all’Arezzo Wave del 2014.

Una formula dunque vincente poiché basata sull’immediatezza, sull’essenzialità sulla potenza e sull’empatia dei brani, i quali sembrano muoversi in continuo equilibrio precario tra una struttura portante di base e l’improvvisazione poiché gli strumenti (chitarra e batteria) si rincorrono, si aspettano, si riorganizzano e poi ripartono insieme. Ritmiche e interpretazione sono dunque gli elementi di base della loro musica, ricca in sonorità ruvide e acide figlie del bel Blues-Rock fine 60-70 ma rivitalizzate in chiave contemporanea seguendo la lezione dei vari White Stripes e Black Keys: ma al contrario di queste due note band, i The Chicken Queens risultano fortunatamente meno artificiosi e meno ripuliti, quindi molto più diretti e tangibili e in grado di suscitare un reale coinvolgimento emotivo (poiché è quantomeno paradossale che questo tipo di musica, il cui punto di forza è principalmente l’essenzialità, debba poi risultare patinata e superprodotta come accade per i gruppi sopra citati).

Questa è “Dance with Me (Shake Your Boobs)”, nothing but a fucking great hard-blues song!

Per saperne di più su dove le galline regnano a suon di Blues:

Fb: https://www.facebook.com/pages/The-Chicken-Queens/364900796874177?ref=bookmarks
Sito Web: http://the-chicken-queens.tumblr.com

Questa settimana la redazione di Kalporz.com ci propone per la nostra consueta rubrica Instant Kalporz l’ottima Jessica Pratt, 27 enne di San Francisco che a quattro anni di distanza dal suo esordio su album licenzia il secondo LP “On Your Own Love Again” (2015, Drag City) disco senza tempo che si snocciola tra arpeggi eterei, melodie ammalianti e timbro songnante à la Marianne Faithfull.

Oltre ad aggiungere che è Febbraio e fuori nevica, ma del resto è inverno per cui non ci vediamo nulla di così strano, vi diamo appuntamento alla prossima settimana per un’altra incredibile puntata di Area51.
Non mancate!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...