Puntata 4 – Marlene Kuntz

marlene2

Ultimo appuntamento del 2014 in vista della pausa natalizia in compagnia di Area51 con una puntata speciale di assoluto prestigio: la band che ospitiamo questa volta è infatti una delle realtà musicali nazionali più importanti di sempre, tanto che nella prima metà degli anni 90 ha contribuito in maniera massiccia (e probabilmente anche più influente di altre formazioni di quello stesso periodo) a rinnovare completamente il concetto e il modo di intendere il Rock italiano, donandogli una forma ed una sostanza memorabili e ancora oggi forse ineguagliabili, sia dal punto di vista dei contenuti che da quello emotivo. Una band che tuttora mantiene degli standard qualitativi elevati e giustamente un ruolo ancora di primo piano nella scena alternativa nostrana.

Pertanto, per quanto possa sembrare pleonastico, non possiamo tenere nascosta e quindi non manifestare l’enormità dell’orgoglio e dell’emozione nel poterveli presentare qui proprio nella nostra trasmissione: signore e signori, i Marlene Kuntz

Marlene-Bronson-ok

La puntata è dunque basata su un’intervista ai tre membri storici della band di Cuneo Cristiano Godano (voce e chitarra), Riccardo Tesio (chitarra) e Luca Bergia (batteria) realizzata (per la prima volta nella storia di Area51) “on stage” in occasione del loro tour celebrativo dei vent’anni trascorsi dall’uscita del debutto “Catartica” (Consorzio Produttori Indipendenti, 1994), all’interno del quale oltre a riproporre appunto ogni singolo brano della loro storica, seminale e inarrivabile opera prima stanno promuovendo anche l’uscita del nuovissimo Ep “Pansonica” (Sony Music, 2014).

Questo lavoro, pubblicato il 16 Settembre dell’anno in corso, è composto da materiale quasi completamente inedito realizzato nell’intervallo di tempo che intercorre tra il 1990 e “Il Vile” (Consorzio Produttori Indipendenti, 1996), riarrangiato e attualizzato con sonorità più contemporanee. Già dal titolo si può notare il riferimento assolutamente non casuale al loro brano cavallo di battaglia di sempre, “Sonica” (appunto contenuto nel loro primo album), poiché l’intento dichiarato della band è il ritorno alle atmosfere Noise, alle suggestioni e all’essenza degli esordi, in particolare dello specifico e già citato esordio “Catartica”: insomma non una semplice raccolta di b-sides ma un ideale trait d’union storico-artistico che, caoadiuvato da questo loro fortunatissimo tour celebrativo , contribuisce a tenere ben viva una fiamma che sembra ancora voler ardere con immutato vigore e con la quale tutti noi vogliamo, anzi, abbiamo ancora assoluto bisogno di scaldarci. La fiamma del Rock Alternativo Italiano.

Questo è il primo singolo tratto da “Pansonica”, “Sotto la luna”, brano melodico e graffiante con il giusto equilibrio tra le parti, un esempio perfetto di come le “intenzioni” dei Marlene Kuntz di ieri possano convivere con la “consapevolezza” dei Marlene Kuntz di oggi:

Nella fattispecie “Pansonica” si presenta quindi come un riconoscimento e un omaggio diretto a “Catartica”, inarrivabile pietra miliare per tutto il Rock nostrano e punto di riferimento per le generazioni di musicisti ed ascoltatori a venire, che perdura e lascia traccia di se ben oltre il periodo storico in cui è stata pubblicata: ogni ulteriore tentativo di descrivere l’importanza e il peso specifico che il gruppo (insieme ad altre band di quel periodo così dannatamente e meravigliosamente florido per il genere, si, stiamo parlando degli anni 90!) e soprattutto quest’album mantengono tuttora per la nostra musica e per Area51 stessa (e quindi per i nostri “gruppi” e per la nostra “mission”) rischierebbe di sembrare davvero ridondante!

Ci sarebbe da citare l’intera track-list ma immaginiamo la conosciate a memoria, una incredibile raccolta di capolavori dalla quale ognuno di voi può dunque sceglierne i propri brani preferiti e della quale ogni singolo brano ha ovviamente un titolo che rappresenta un pezzo di storia. Non volendoci sbilanciare su quali siano i nostri pezzi preferiti, piuttosto ne approfittiamo del periodo natalizio e vi proponiamo per rimanere più o meno in tema il videoclip di “Merry X-Mas”

Da venticinque anni ben radicati (e diremmo pure con merito) nella scena musicale italiana, in questa sede qualsiasi presentazione biografica e discografica di tipo istituzionale dei Marlene Kuntz sarebbe riduttiva per descrivere la loro immensità, pertanto vi rimandiamo ai loro riferimenti web ufficiali:

SITO WEB: www.marlenekuntz.com
FB: Marlene Kuntz

Vi segnaliamo inoltre che la casa di produzione cinematografica Jump Cut di Trento sta producendo un film documentario sulla band e appunto sui vent’anni del loro disco di debutto “Catartica”: il titolo è, e non poteva essere altrimenti, “Complimenti per la festa”.
Per finanziare quest’opera è appena partita una campagna di crowdfunding su Musicraiser.com: maggiori info su http://www.complimentiperlafesta.it/

In appendice a questa straordinaria e storica puntata non poteva mancare un altro grande appuntamento con la rubrica musicale Instant Kalporz, in collaborazione con la webzine Kalporz.com: per l’occasione la redazione ci propone i catalani Mourn, giovani virgulti dalle sonorità a cavallo tra Pixies e Sleater Kinney freschi di Lp di esordio con la Captured Tracks.

E inoltre, per tutti gli ascoltatori che si trovino a gironzolare per la Romagna ricordiamo che questo Venerdì 19 Dicembre presso il circolo Arci I Bevitori Longevi ci sarà l’ultimo appuntamento di questo indimenticabile 2014 con i Live Show targati Area51, dedicati alle esibizioni dei più interessanti artisti ospitati durante le edizioni del programma: si chiude in bellezza con i Delay_House!
Save the Date!

A questo punto, ancora increduli ed emozionati dalla grandeur degli arogomenti trattati in questa puntata, è arrivato il momento dei saluti:Area51 vi augura buone feste (religiose o laiche a seconda dei gusti e delle scelte di ogni singolo ascoltatore) e vi da appuntamento direttamente all’anno prossimo venturo con tante, tantissime interessanti novità e sorprese.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...