Puntata 20 – Misére de la Philosophie

KO2pic

Gli spogli delle schede possono anche continuare all’infinito , tanto il risultato lo conoscete tutti benissimo: Area51 stravince ancora in tutto il territorio nazionale! Prendiamo atto del risultato e ci mettiamo subito al lavoro per consolidarlo ulteriormente: infatti questa settimana ad arricchire la nostra squadra musicale, fatta non solo di promesse ma di certezze concrete, arriva una band che già soltanto dal Monicker riesce a trasmettere una certa eleganza, Misére de la Philosophie.

Misere de la Philosophie @Area51

Il progetto si forma nel 2010 in quel di Piombino dall’incontro tra Sebastiano Taccola (chitarra e voce), Alessandro Dinetti (chitarra) e Tommaso Redolfi Riva (basso), ai quali due anni dopo si aggiungeranno anche Luca Pesare (tastiere, cori, percussioni) e Andrea Muccetti (Batteria). Dopo 4 anni di gestazione a Gennaio 2014 realizzano il loro primo album, “Ka-meh” (Garage Records).

La loro proposta musicale, complessa e articolata più di quanto non possa sembrare ad un primo fugace ascolto, vive di interessanti momenti chiaroscurali nei quali a sonorità acide e a tratti garage si contrappone un cantato (rigorosamente in italiano) ora rassicurante e di stampo cantautoriale, ora introspettivo ed evocativo (un capitolo a parte meriterebbero gli stessi testi, elemento di forza in grado di esaltare maggiormente la personalità della band).
Nonostante alcune influenze che riportano alla mente “pesi massimi” del panorama internazionale del calibro di Nick Cave & The Bad Seeds o i Black Rebel Motorcycle Club (nonché qualcosina di Jesus & Mary Chain), si respira fondamentalmente un profumo di Rock tipicamente italiano stile anni Novanta corposo, “intelligente” e di sostanza senza inutili orpelli o sbandate pseudo lo-fi.

Questo è il videoclip di “Bobok”, signolo tratto dal loro album “Ka-meh”composto da citazioni di film di Sergei Eisenstein: “Sciopero!” (1924), “Ottobre” (1928), “Ivan il Terribile – Parte I” (1944), “Ivan il Terribile – Parte II” (1958). Al di là della forza evocativa delle immagini, della loro sinestesia con i testi del brano e in definitiva dell’omaggio che la band ha voluto rendere a questi capolavori cinematografici senza tempo, finalmente possiamo dirlo: grazie a band come i Misére de la Philosophie il Rock italiano così come dovrebbe essere pensato, strutturato e suonato è ancora orgogliosamente e meravigliosamente vivo!

Per tutti gli ascoltatori, distratti e/o curiosi, il nome della band è ripreso dall’omonima famosa opera di Karl Marx, per cui sappiate che “il valore della forza-lavoro è un fattore imprescindibile nella produzione della musica e non una semplice idealizzazione.”

Facebook: https://www.facebook.com/misere.philosophie?fref=ts
Twitter: https://twitter.com/MdlPhilosophie
Soundcloud: https://soundcloud.com/mis-re-de-la-philosophie

L’atmosfera estiva comincia a farsi piacevolmente sentire e pertanto nella rubrica Instant Kalporz, a cura della redazione dell’omonima webzine, si parla di un duo femminile newyorkese (ma che nella loro testa vive in California) capitanato da Frankie Rose (Dum Dum Girls, Vivian Girls e Crtstal Stilts), le Beverly, che esordiranno il 1° giugno 2014 su Kanine Records con l’album “Careers”: indie-pop da pinne, fucile ed occhiali.

A proposito, cominciate a procurarvi queste attrezzature perché tra non molto vi potrebbero servire contestualmente alla nostra musica: esatto, la stagione radiofonica sta per chiudersi e, se ben ricordate, al termine di questa di solito è previsto un super evento…
Stay tuned!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...