Puntata 10 – The Barbacans

the barbacans

Dopo tanto peregrinare in lungo e in largo per il nostro Bel Paese (inteso non certo come formaggio) alla ricerca di nuove realtà musicali, in occasione della sua decima puntata Area51 torna ad attingere in un territorio a lei molto caro che tante soddisfazioni e tante bands le ha già donato nelle scorse edizioni: quella zona delle Marche in odor di Romagna contraddistinta dai centri urbani di Pesaro e Fano, cittadine ultimamente diventate un caso nel panorama underground nazionale grazie al continuo proliferare nel loro interno di indie bands degne di nota. E così è arrivato il momento di occuparci anche di loro, un progetto tipicamente Rock’n’Roll nel vero senso della parola, i The Barbacans!

Il quartetto si è formato nel 2007 ed in origine era composto da Carnarelli (voce / organo farfisa, cantante anche de Gli Ebrei, band presente con un loro brano nella nostra nuova compilation in free download Area51 Vol.3) Walker (chitarra) Guescio (basso) e Il Sindaco (batteria): la Boss Hoss Records si accorge immediatamente di loro e nel 2008 produce il loro primo singolo 7” in vinile dal titolo Phantom Opera/What’s Fantastic e il relativo video. L’ anno dopo la band registra in Spagna presso il Circo Perrotti di Gijon il suo primo LP dal titolo “God Save The Fuzz” ( 2009 Boss Hoss Records, distribuito da Godown); da lì, a distanza di tre anni e dopo qualche partecipazione a diverse compilations ed una serie di tour che li ha visti esibirsi in giro per Europa, Messico e Cina a fianco anche di band come The Morlocks e The Seeds esce finalmente il secondo album ufficiale “NO HITS FOR THE KIDS”, contraddistinto tra le altre cose da un cambio di formazione (Walker lascia la band ed alla chitarra subentra Mary).

Ci troviamo di fronte ad una band dalla prorompente attitudine Garage anni 60: sonorità aggressive, acide e viscerali a base di pedale Fuzz ed organo Farfisa (utilizzati in maniera quasi dogmatica) con brani dall’irresistibile carica Punk, più delle volte brevi e diretti come un pugno sui denti, ideali come colonna sonora agli horror b-movie. Degni rappresentati Made in Italy dunque delle sonorità care a band come i Fuzztones e ,prima ancora di loro, i leggendari Sonics.

Ascoltatevi la loro “Dead’s song”, tratta dall’ultimo “NO HITS FOR THE KIDS”, brano contraddistinto da un inaspettato cambio ritmico che porta in pieno trip lisergico come se Scooby-Doo e Shaggy stessero fuggendo da uno pseudo-fantasma.

Barbacan è un termine che in gergo locale vuol dire persona pigra e dall’atteggiamento aggressivo: un appellativo indubbiamente Rock’n’Roll e senz’altro ideale come Monicker della band anche per il loro immaginario scenico da bad-boys. Come spesso accade però la realtà supera la fantasia e pertanto il gruppo si è ritrovato suo malgrado protagonista di un avvenimento da Film Western neanche i loro membri fossero davvero i cattivi di turno da dover eliminare: una sera durante un loro concerto in occasione della Notte Bianca di Urbino un ex poliziotto, stufo dei loro volumi live e probabilmente in crisi mistica da giustiziere della notte ha sparato addosso alla band, ferendo cantante e bassista. Come la notizia sia stata poi trattata dai giornali locali e come sia andata a finire dal punto di vista “legale” è ovviamente una storia tutta italiana!

“Tuttavia, la razza umana era sopravvissuta” (Cit.) e i The Barbacans suonano ancora, e come suonano!

MySpace: www.myspace.com/thebarbacans

Facebook: The Barbacans

Soundcloud: https://soundcloud.com/thebarbacans

Date Live:
8 Febbraio – Madrid
21-24 Marzo – Uk Tour
25 Marzo – Bergamo TBA
12-14 Aprile – Sardegna
18 Aprile – @Forlimpopoli Bevitori Longevi

E dopo questa vivace puntata dalle tinte Pulp, appuntamento a Venerdì prossimo qui sul nostro Blog per ripartire con una nuova fiammante “settimana di Area51“!

[…]”- Dove vai?
– A dormire, quando devo sparare la sera prima vado a letto presto”[…]
(Per un Pugno di Dollari, Sergio Leone 1964)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...