Puntata 1 – Daniele Faraotti Band

Ben ritrovati a tutti!
Area51, il primo spazio live radiofonico dedicato alle nuove realtà musicali del panorama “indipendente” italiano, quest’anno torna ancora più dirompente che mai con una nuova stagione tutta da seguire poiché, potete giurarci, sarà davvero ricca di appetitose novità, di contenuti musicali sempre di qualità e, last but not least, di nuove eccellenti collaborazioni.

Prima di presentare i nostri primi ospiti vi ricordiamo innanzitutto che la trasmissione va in onda settimanalmente sulle principali emittenti radiofoniche del circuito Popolare Network. Questo vuol dire che ogni singola puntata, in onda a partire dal Sabato dagli studi di Radio Città del Capo di Bologna, durante l’arco della settimana verrà trasmessa in FM anche su Radio Popolare di Milano, Controradio di Firenze, Radio Popolare Salento, Radio Tandem di Bolzano e, a partire da quest’anno, niente poco di meno che su Radio Popolare Roma! Niente male, vero?

Approfittiamo quindi per salutare tutti i nostri nuovi ascoltatori e tutte le nostre nuove ascoltatrici di Roma e rammentiamo per dovere di cronaca che ogni puntata si articola in una monografia dedicata agli artisti di volta in volta ospitati in studio, dei quali avremo modo di apprezzare l’ascolto di un live registrato appositamente per Area51, intervallato da dei simpatici scambi di battute sulla musica ma non solo, come fosse dunque un vero e proprio talk show.

E dopo la nostra doverosa presentazione di inizio stagione è il momento di parlare finalmente dei nostri primi ospiti ufficiali: la DANIELE FARAOTTI BAND! E questa si che una vera e propria partenza col botto!

La band capitanata dal cantante e a dir poco talentuoso chitarrista Daniele Faraotti si forma a Bologna nel 2004, tuttavia è del 2008 la pubblicazione del loro primo album “Ciò che non sei più“, a cui segue l’anno dopo un Ep dal titolo “Ciò che non SAI più“. Con una notevole e collaudata sezione ritmica affidata ad Enrico Mazzotti al basso ed ad Ernesto Gildes alla batteria la DFB pubblica in questo 2012 il loro secondo album dal titolo “Canzoni in salita”, uscito per la Bombanella Records e che vede come ospiti Valeria Sturba al Theremin e al violino, Paolo Raineri e Luigi Zardi alla Tromba e al Flicorno, Marco Zanardi al Sax Contralto, Tenore e Basso e Sara Cantelli al Traversiere.

Soltanto a partire da queste poche righe biografiche si potrebbe già intuire che ci troviamo di fronte a qualcosa di mastodontico, il successivo ascolto della loro musica non solo conferma le aspettative ma addirittura le supera. La band infatti si diverte a condurci e a guidarci attraverso sentieri impervi e paesaggisticamente bellissimi, collocati ben al di fuori delle rotte segnalate dalle mappe. Durante il percorso è possibile imbattersi inavvertitamente e senza soluzione di continuità in dirupi marcatamente Rock costeggiati da dei cigli Indie, inerpicamenti al limite del Progressive (anche e soprattutto di matrice italiana), giungendo su dei pianori di Musica d’Autore in cui si aprono delle radure in cui si odono echi di Musica Colta.

La varietà di ognuno di questi percorsi rappresenta dunque in prospettiva ogni loro singola canzone: un mondo a se stante, libero e multidimensionale eppure geometricamente ben strutturato di cui i creatori sono soltanto questi novelli 21th Century Schizoid Men: il riferimento ipertestuale ai mitici King Crimson è da considerarsi puramente voluto! In più l’ascoltatore attento potrà in realtà apprezzare quanto il background musicale della band sia tutto di prim’ordine.

Brani dunque con intrecci strumentali a dir poco complessi, ma la vera bravura della DFB sta anche e soprattutto nel saperli coniugare e comunicare nella maniera più fruibile e diretta possibile: per esempio questa loro “Sbottonato – Vivace 135”, tratta dall’ultimo album Canzoni in salita, ha paradossalmente tutte le carte in regola per essere un Singolo:

Se la salutare “passeggiata” musicale prima descritta non vi ha stancato e siete anzi disposti a ripeterla più volte, questi sono i checkpoint virtuali da cui ripartire di volta in volta:

SITO WEB: www.danielefaraottiband.com (in allestimento)
www.danielefaraotti.com (old)

MYSPACE: www.myspace.com/danielefaraottiband

FACEBOOK: DANIELE FARAOTTI BAND

E per chi giustamente non si accontenta di idealizzare la suddetta passeggiata e vorrebbe partecipare in maniera attiva, c’è la possibilità di seguire la Daniele Faraotti Band dal vivo a Bologna, il 24 Novembre al TPO ed il 24 Gennaio 2013 al Bar Wolf. Dire che entrambi gli appuntamenti sono immancabili sarebbe senz’altro pleonastico!

Che dire, le premesse per un’altra stagione memorabile ci sono tutte. Quindi siete pronti a seguirci nuovamente in quella che è la “settimana di Area51“? Qualcosa ci dice che non ve ne pentirete affatto e sarà tempo ben impiegato da parte vostra, pertanto vi diamo l’appuntamento qui sul nostro Blog a Venerdì prossimo.
Stay Tuned!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...