Puntata 9 – LetHerDive


.

Non sono mancate certo le sorprese all’interno della puntata numero 9 di Area51, il primo contest live radiofonico per nuove realtà musicali. Ci sono venuti infatti a trovare i LetHerDive, un duo con base a Bologna formato da Francesca Bono (voce degli OfeliaDorme) e il produttore Trif_o, che vede anche la collaborazione di G.Mod (OfeliaDorme) al basso e Roccovich (Elenfant film) in qualità di visual artist.

Il loro debut-album del 2010, “The Closet”, sta riscuotendo parecchio interesse tra gli addetti ai lavori e non solo. La stessa Francesca Bono è,come anticipato prima, niente poco di meno che la cantante degli OfeliaDorme, band ospite della scorsa edizione del nostro programma. E’ doveroso quindi un piccolo reminder per tutti i nostri ascoltatori: il loro brano “To Wait” è posto in apertura del primo dei 2 CD di cui è composta Area51 Vol.1, la prima compilation di Area51, contenente tutti gli artisti che hanno partecipato al del programma durante la scorsa stagione. Per chiunque ancora non l’abbia fatto, la può scaricare gratuitamente da questo link.
Ma non per questo l’altro ospite in studio dei LetHerDive, Trif_o (il quale si occupa dell’elettronica) aveva meno cose da raccontarci, anzi: infatti, oltre a scrivere per il Magazine Musicaoltranza.net (circostanza questa che ha permesso il suo incontro e la sua successiva collaborazione con Francesca Bono) ci ha svelato di aver lavorato alla realizzazione di una colonna sonora per un lungometraggio sulla “morte” dei Cinema. Ne sono conseguiti discorsi vari sulla decadenza del Cinema (inteso anche a livello di gestione sale cinematografiche) e sul futuro della musica elettronica (il quale ha bisogno di contaminarsi con altri generi per produrre qualcosa di nuovo e per non rischiare di restare fine a se stessa.)

I LetHerDive ci hanno proposto un live davvero molto “elegante”, come del resto lo è la loro stessa musica , in cui figurano canzoni già edite sul loro primo disco e ben due inediti in esclusiva per Area51. Per descrivere in maniera più approfondita la loro musica possiamo avvalerci delle autorevoli parole riportate dalla rivista Il Mucchio, secondo la quale sembrano “un recupero attualissimo dei Massive Attack di Mezzanine” e fanno venire in mente “i Boards Of Canada a braccetto con Beth Gibbons“.

In linea con la loro proposta musicale, gli ascolti che i LetHerDive hanno voluto condividere con il nostro pubblico vertono appunto su lidi sonori in cui l’elettronica la fa da padrone, ma resa comunque con un certo gusto: Non potevano mancare i numi tutelari del Trip Hop Massive Attack feat. Hope Sandoval con “Paradise Circle”, dopodiché è stata la volta di un Remix curato da Hirnlego del brano “Metro Trickeries” di $5 Man.
Quest’ultimo brano è contenuto all’interno della compilation Stochastic Remixed, uscita per conto della Net Label Homework Records: vista e considerata la “mission” che in qualche modo lo accomuna al nostro programma, segnaliamo quindi per l’occasione il loro contest, ossia l’Homework Festival, dedicato alle realtà emergenti di musica elettronica. Il bando di partecipazione al festival è disponibile online.

Per contattare i LetHerDive non avete che l’imbarazzo della scelta:
Sito Web:www.letherdive.com
MySpace:www.myspace.com/letherdive
Facebook: LetHerDive
E-Mail: letherdive@gmail.com
.

E domenica prossima ad intrattenervi ci sarà finalmente del cantautorato, in compagnia dello spezzino Shiva Bakta. Curiosi? Venitelo a scoprire appunto domenica prossima alle 21 ad Area51, sempre e solo su Città del Capo – Radio Metropolitana !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...